I casi risolti

Superbonus: Comunicazioni separate su lavori trainanti e trainati

Ancora un approfondimento in materia di Superbonus; l’ipotesi riguarda il caso in cui nell’ambito di lavori condominiali si affianchino anche lavori cd. trainati, per consentire il salto di due classi energetiche, altrimenti impossibile. Per le opere trainate, il modello Cir20 da trasmettere all’Agenzia delle Entrate dev’essere compilato e firmato (con apposizione di visto di conformità) da ogni condomino? Ovvero i lavori trainati possono rientrare in un unico importo insieme a quelli condominiali, così da inviare un solo modello Cir20 firmato dall’amministratore?

 

Ai fini del 110 per cento, la comunicazione per gli interventi trainanti e per quelli trainati deve essere sempre separata. Secondo l’Agenzia delle Entrate (cfr. la risposta 784/2021), in presenza di più interventi sullo stesso fabbricato (trainanti e trainati) occorre comunicare la cessione del credito all’agenzia delle Entrate, utilizzando un modulo diverso per ogni intervento che viene realizzato.

Ciò risulta confermato anche dalle istruzioni alla compilazione del relativo modulo, le quali, in ossequio al provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate dell’8 agosto 2020, prevedono che, nel campo “Tipologia intervento”, il contribuente indichi il codice identificativo dell’intervento per il quale si effettua la comunicazione (distinguendo, in particolare, tra interventi su parti comuni e su singole unità immobiliari e, nello specifico, tra “interventi di efficienza energetica”, “interventi antisismici in zona sismica 1, 2 e 3” e “altri interventi”). Il modello per gli interventi trainanti è firmato dall’amministratore, mentre quello per gli interventi trainati è sottoscritto direttamente dal proprietario dell’unità immobiliare.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.